“FRANCISCO GARDEN – la Pittura Enfant” di Marco Tedesco, storico d’arte

Francisco Garden, Nuovo Inizio

Francisco Garden, Nuovo Inizio

Il mondo dell’arte, ed in particolar modo dell’arte contemporanea riserva ai nostri occhi splendide e gradite sorprese che nascondono mondi fantastici e storie avvincenti come quella di Francisco Garden, pittore originario di San Lorenzo in Vallo, in provincia di Cosenza nel comprensorio dell’antico territorio dell’area greco-calabra, il quale contribuisce con le sue opere al continuo nascere di nuove pagine della storia dell’arte generale e contemporanea in particolare. La sua pittura viene definita dall’autore stessopittura enfant. Il significato di tale denominazione, è stesso l’autore a spiegarlo. Dice infatti lo stesso Francisco GardenEnfant non è una semplice pittura fatta di colori e pennellate. Questo mio modo di dipingere e scarabocchiare la tela va ben oltre l’apparenza di una semplice opera d’arte. Enfant è la mia espressione d’anima, questa pittura rappresenta un bambino che vuole trasmettere al mondo e ai potenti della terra dei messaggi ben precisi: l’amore, la verità, il rispetto per ogni essere vivente e per tutto il creato”. Ed ecco che ci torna alla mente la Poetica del fanciullino di Giovanni Pascoli, attraverso la quale questo grande poeta sostiene che in ogni uomo vi è un fanciullino, una sorta di spiritello che ci permette di emozionarci e di meravigliarci come un bambino che si affaccia al mondo per la prima volta. Ed è questo bambino nascosto nel cuore dell’artista a far si che i suoi quadri vedano magicamente la luce, perché  Se potessimo vedere con gli occhi di un bambino, vedremo la magia ovunque”. Seguendo tale concezione, per Francisco Garden l’artista diventa una sorta di mago che con l’ausilio di strumenti quali il pennello, i colori e la tela, crea una magia attraverso la quale anche chi osserva le sue opere può entrare in contatto con il suo mondo artistico. Di tale mondo ne si percepisce l’origine nella pura tradizione dell’arte bizantina diffusa nel medioevo in quella fetta di territorio calabrese compreso un tempo nell’area della Magna Grecia.

Francisco Garden, La ragazza con l'orecchino di perla

Francisco Garden, La ragazza con l’orecchino di perla

Lo si nota attraverso l’impostazione delle figure che appaiono solenni agli occhi dell’osservatore, il quale percepisce in esse un aspetto rituale quasi come fossero vere e proprie icone sacre tipiche della tradizione rituale greco bizantina che ancora oggi si può assaporare in alcuni territori della Calabria. Tale aspetto, appare nel dipinto “Nuovo Inizio”, scelto qui come manifesto portante della pittura Enfant di Francisco Garden, in cui si affronta il tema della centralità della figura umana, chiave portante della produzione pittorica di Francisco Garden. Notiamo infatti in tale dipinto una figura femminile la cui impostazione ricorda in parte quella delle antiche icone mariane legate al culto della Madonna Nicopeia, ossia un tipo di iconografia Mariana il cui nome in greco significa “Apportatrice di Vittoria”, in cui la Madonna viene raffigurata in posizione frontale con in braccio il Bambino.

mde

mde

Del mondo artistico di Francisco Garden ne percepiamo anche un’evoluzione che mira a guardare ai grandi nomi della storia dell’arte come Herni Matisse e al movimento dei Fauves, ossia un movimento d’avanguardia nato in Francia nella prima parte del Novecento che prevedeva la nascita di una nuova concezione dell’arte basata sull’importanza della semplificazione delle figure, dell’uso del colore e della visione della realtà non più attraverso un aspetto realistico, ma attraverso una visione del mondo propria dell’artista, nella quale non è difficile incontrare anche delle modalità personali di approccio ad altri grandi maestri della storia dell’arte europea. Si pensi ad esempio alle versione “Enfant” de La ragazza con l’orecchino di perla di Vermeer o della Dama con l’ermellino di Leonardo Da Vinci, straordinario omaggio al genio assoluto del rinascimento italiano, che nella visione artistica di Francisco Garden diventa Dama con l’ermellino rosso“.
Ecco dunque come nasce la pittura enfant di Francisco Garden: nasce attraverso le gesta del bambino che risiede nell’artista e che giocando con i segni che la natura gli offre, da vita al mondo magico originato dalla creatività dell’artista. Un mondo che risiede nelle opere di Francisco Garden e attraverso il quale questo straordinario artista vuole mostrarsi ai nostri occhi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti